20 GIUGNO 1996: CONDANNA

 

 

Padre condannato, la figlia attacca i giudici

Un uomo di 52 anni stato condannato ieri a otto anni di reclusione per ripetute violenze carnali sulla figlia minorenne. Alla lettura della sentenza proprio la ragazza al centro della vicenda si scagliata contro i giudici gridando l'innocenza del padre. La giovane ha rincorso i componenti della corte fino in camera di consiglio da dove stata poi allontanata con la forza.