Le domande più frequenti

 

 

 
bullet

Perchè la tua ritrattazione non ha più valore?

Perchè io ho ritrattato davanti al PM di Sondrio dopo 15 giorni dall'ultima dichiarazione al PM di Milano, 7 anni fa. La mia ritrattazione è quindi stata già valutata in tutti i gradi di giudizio. Se avessi ritrattato ora, dopo 7 anni, il processo si sarebbe potuto riaprire subito, perchè sarebbe stata una nuova prova.

bullet

Perchè i giudici non ti hanno creduta?

E' solo questione di interpretazione. Posso solo dire che il prof. Gianluigi Ponti, luminare di psichiatria forense, mi ha giudicato capace di intendere e di volere uscita dall'ospedale, e non in clinica mentre assumevo psicofarmaci,ed ero "psicologicamente instabile". Secondo i giudici invece ero capace di intendere e di volere in ospedale, e non una volta uscita e guarita.

bullet

Cosa speri di ottenere?

Anzitutto giustizia.Voglio poter essere ascoltata e creduta. Voglio riuscire a riaprire il processo, perchè ritengo che molte cose (forse tutte!) non sono state valutate nel modo giusto. E non sono mai stata interrogata, secondo me, in maniera corretta:
bullet

davanti al pm Pietro Forno assumevo ancora abbondanti dosi di psicofarmaci, ed ero ancora sotto l'influenza dell'ospedale e dell'autorità giudiziaria;

bullet

nel processo di primo grado ero in pieno stato confusionale: avevo appena compiuto l'ultimo e il più grave tentativo di suicidio ed avevo appena subito un intervento chirurgico; ero ancora in ospedale, e sotto effetto di psicofarmaci; sono stata interrogata da un pm che già riteneva colpevole mio padre, e non credeva alla mia ritrattazione. in più, nonostante io abbia ritratto tutte le accuse su mio padre, ho aggravato la posizione del signor P., e mi sono più volte contraddetta;

bullet

nel processo di appello sono stata interrogata solo per pochi minuti.

 

bullet

Perchè stai raccolgiendo firme?

Perchè avere sostegno da parte della gente, spero possa influire sulla mia nuova richiesta di grazia al Presidente Ciampi. E anche come sostegno per la lotta alla riapertura del processo. 

bullet

Perché hai raccontato certe cose?

Un giorno un tale (FREUD) disse: " Non pretendete che io abbia risposte semplici per ciò che semplice non è...

 

Non posso dare una sola ed unica risposta esaustiva. I motivi sono stati tanti, alcuni dei quali non sono ancora chiari nemmeno a me. La mente è complicata, ed a volte nemmeno noi stessi riusciamo a comprenderla. Da anni sto cercando di ripercorrere tutto il percorso che la mia mente ha compiuto sette anni fa. Non è facile, ma grazie a questo, sto ritrovando sempre più serenità e pace con me stessa.